Tre medaglie per il team Italy ai campionati europei dei mestieri EuroSkills 2021

Un argento, un bronzo e una medaglia d’eccellenza nel palmares della squadra italiana.
Il cuneese Ludovico Gonella nominato deputy chief expert della giuria internazionale nella professione di riparazione di autoveicoli.
Ora ci si prepara al debutto di quattro nuovi mestieri ad alto contenuto tecnologico.

Coreografie futuristiche per l’avvincente cerimonia di chiusura di EuroSkills. L’evento, che ha coinvolto migliaia di spettatori ed è stato trasmesso in diretta dalla televisione nazionale austriaca, ha concluso i campionati europei dei mestieri, ospitati dal 22 al 26 settembre 2021 a Graz, in Austria. Durante i cinque giorni di manifestazione oltre 25 mila spettatori, di cui 10 mila studenti, hanno visitato gli spazi di EuroSkills.

Nel corso della serata sono stati resi noti i nomi dei vincitori fra gli oltre 400 partecipanti, provenienti da 20 paesi, impegnati nelle competizioni in 48 mestieri. Sono stati premiati i primi tre classificati di ogni mestiere.

Grande successo per il team Italy che ha conquistato tre medaglie: argento nel mestiere dell’acconciatura per l’altoatesina Lisa Marie Winding; bronzo in costruzioni in muratura per l’altoatesino Simon Oberhauser. Al palmares italiano si aggiunge anche la medaglia d’eccellenza dell’altoatesino Dominik Miribung, in gara per pittura e decorazione.

Lo splendido risultato è arrivato dopo tre difficili ed emozionanti giornate di gare, nelle quali la pressione sui giovani talenti è rimasta sempre molto elevata. Tutti i dodici competitor della selezione italiana, composta da sette altoatesini e cinque piemontesi, si sono in ogni caso dimostrati pienamente all’altezza e tornano a casa orgogliosi delle proprie performance.

Prestigioso infine il riconoscimento tributato all’expert cuneese Ludovico Gonella, docente di Cnos Fap di Fossano, nominato deputy chief expert; in questo ruolo avrà una funzione di primo piano all’interno delle giurie internazionali che giudicheranno il mestiere di riparazione di autoveicoli ai prossimi campionati europei dei mestieri, in programma nel 2023 a San Pietroburgo.

Molto apprezzato anche l’impegno dei cinque rappresentanti piemontesi: Roberto Annaloro, di Torino, in gara per grafica multimediale; Luca Buzziol, di Fossano (Cuneo), in riparazione di autoveicoli; Raffaella Pia Ferro, di Borgomanero (Novara), in estetica; Umberto Prato, di Mondovì (Cuneo), in servizi per la ristorazione; Raffaele Spina, di Mondovì (Cuneo), in hotel
reception. La loro passione e determinazione poco hanno potuto contro la preparazione di competitor di nazioni come Russia (che torna in patria con 32 medaglie, piazzandosi al primo posto nella classifica generale), Austria, Francia, Germania e Svizzera, paesi che per l’organizzazione WorldSkills beneficiano di imponenti investimenti statali nell’ottica di un potenziamento della formazione e istruzione tecnica professionale.

Il team Italy ha ora un anno per prepararsi ai campionati mondiali dei mestieri WorldSkills, che si terranno dal 12 al 17 ottobre 2022 a Shanghai, in Cina, occasione in cui potrà dimostrare le sue eccellenze.

Il Piemonte si sta già preparando a debuttare con quattro nuovi mestieri – ICT specialists, industry 4.0, meccatronica, web development – grazie alla collaborazione con il sistema ITS piemontese e ai suoi quattro docenti, che a Graz hanno fatto parte delle giurie internazionali.
I nuovi mestieri rappresentano ambiti per i quali il mercato del lavoro fatica a trovare professionisti e cui il Piano nazionale di ripresa e resilienza dedica particolare attenzione.

La dichiarazione

«Siamo orgogliosi della partecipazione appassionata dei nostri giovani piemontesi – ha commentato Federica Deyme, direttore di Agenzia Piemonte Lavoro – Con tenacia ed entusiasmo hanno rappresentano il Piemonte in un momento storico così fuori dall’ordinario, ricordandoci che nella nostra regione i giovani sanno acquisire competenze di altissimo livello sia nell’ambito di professionalità emergenti che di quelle più tradizionali».

Scarica il comunicato stampa.

L’eccellenza piemontese degli ITS a EuroSkills Graz 2021

Tre dei migliori percorsi ITS in Italia sono targati Regione Piemonte. Questi i risultati del monitoraggio INDIRE 2021 del Ministero della pubblica Istruzione, che vede l’ITS Aerospazio/Meccatronica di Torino, l’ITS Sistema Moda/TAM di Biella e l’ITS per lo sviluppo dei sistemi energetici ecosostenibili di Rivoli al 1° posto a livello nazionale per filiera.

Da anni WorldSkills Piemonte valorizza le eccellenze del territorio e ha recentemente inserito, tra le nuove skill in competizione, mestieri che guardano all’innovazione e alle nuove tecnologie. Tra questi: Web development, ICT Specialist, Meccatronica e Industria 4.0.

Grazie alla stretta collaborazione con il sistema ITS, ben quattro docenti provenienti dagli Istituti Tecnici Superiori piemontesi parteciperanno in qualità di Expert membri delle giurie internazionali ai prossimi EuroSkills, campionati europei dei mestieri (Graz – Austria, 22-26 settembre 2021). A loro il compito di osservare e valutare gli elaborati dei Competitor che aspirano al titolo europeo nei mestieri sopra citati.

Il team italiano che partirà alla volta della competizione austriaca sarà composto da 13 Competitor e 17 Expert, provenienti da Regione Piemonte e Provincia Autonoma di Bolzano, un “gemellaggio” che vede attivamente coinvolte le realtà di Agenzia Piemonte Lavoro e Confartigianato di Bolzano, unite nel nome dell’eccellenza formativa made in Italy.

Vuoi scoprire di più sul sistema ITS? Partecipa a ITS on tour!