Competizioni WorldSkills

Le competizioni WorldSkills sono un evento unico capace di richiamare centinaia di migliaia di visitatori. I competitor rappresentano l’eccellenza mondiale della formazione professionale per i giovani di età compresa fra 17 e 25 anni.

Si sfidano in oltre 60 mestieri e vengono selezionati dalle competizioni nazionali WorldSkills.

competizioni-ws

Un format globale

Dal 1950 si sono disputate 45 competizioni mondiali dei mestieri in quattro continenti:
Europa, Asia, America, Oceania.
Rappresentano una spettacolare promozione dei mestieri per le nuove generazioni, dall’alto valore orientativo, la “vetrina” per un’ampia gamma di opportunità formative e lavorative.

Durante le competizioni WorldSkills, governi nazionali e locali, docenti, professionisti e giovani prendono parte alla WorldSkills Conference: una piattaforma di discussione unica al mondo in cui si dibatte sul ruolo della formazione tecnica e professionale per affrontare le sfide economiche e sociali di un mondo in rapida mutazione.

Competitor

Il competitor è il giovane, studente o professionista, che prende parte alle competizioni. I requisiti per poter competere sono legati unicamente all’età anagrafica che deve essere compresa tra i 17 e i 25 anni.

Expert

Gli expert sono insegnanti o professionisti del settore. Partecipano attivamente alla preparazione dei competitor; definiscono le prove mestiere, stabiliscono i criteri di valutazione coerenti con gli standard WorldSkills e compongono le giurie che valutano i competitor.

Tutor

Il tutor – docente, professionista del settore – è il raccordo tra il competitor e l’organizzazione WorldSkills regionale o nazionale. Durante la fase di preparazione alle competizioni il tutor supporta tecnicamente il competitor e garantisce lo svolgimento del programma formativo.

Come partecipare

Tutti i giovani tra i 16 e i 22 anni che abbiano intrapreso o concluso di recente un percorso di formazione professionale nei settori dell’artigianato, industria, tecnologia e servizi alla persona.
I Competitor svolgono prove pratiche (Test Project) nell’arco di più giorni consecutivi, individualmente o in team. Tali prove sono progettate in maniera tale da rappresentare a 360° una sintesi delle abilità e conoscenze necessarie per poter svolgere una determinata professione. I lavori ottengono un punteggio da parte di una giuria di Expert, i quali valutano sia le fasi di realizzazione, sia l’elaborato finale.
Per ogni mestiere, il team di Expert elabora un marking scheme, ovvero una griglia di valutazione su cui vengono riportati tutti gli aspetti sui quali si intende esprimere un giudizio. I criteri possono essere oggettivi (sì/no, misurazioni) o soggettivi. In quest’ultimo caso, ogni Expert indica un punteggio che va da 0 a 4. Per ogni aspetto valutato, si ottiene un punteggio proporzionale ai punti ottenuti. La somma dei punteggi di ogni aspetto va a costituire il punteggio finale.
Docenti ed esperti di comprovata competenza nei mestieri in competizione, selezionati tra gli insegnanti degli Istituti Professionali ed Agenzie Formative piemontesi e tra i professionisti dei vari settori. Il loro compito è duplice: da un lato, valutare le prove durante le Competizioni. Dall’altro, costituire il punto di riferimento tecnico per i Competitor qualificati alle Competizioni Nazionali ed Internazionali.
I Campionati dei Mestieri WorldSkills Piemonte costituiscono fase di qualificazione per le Competizioni Nazionali (WorldSkills Italy) ed Internazionali (EuroSkills). Inoltre, grazie al contributo di un’ampia rete di Partner, WorldSkills Piemonte consente ai migliori Competitor di ottenere in premio la partecipazione a tirocini e stage presso prestigiose aziende del territorio. Non solo: partecipare ai WorldSkills costituisce un’esperienza formativa e umana diversa e complementare rispetto ad un percorso scolastico o lavorativo. Essere tra i migliori in una Competizione basata su standard di livello globale costituisce un riconoscimento ufficiale delle proprie abilità professionali, nonché un motivo di soddisfazione e di prestigio.

Percorso di qualificazione

Road to glory

In accordo con WorldSkills Italy, i campionati piemontesi rappresentano la selezione regionale per accedere alla competizione nazionale e la selezione nazionale per accedere ai campionati europei dei mestieri EuroSkills. Dal 2014 al 2019 Agenzia Piemonte Lavoro ha organizzato la formazione e la partecipazione dei competitor ed expert piemontesi a

4 campionati nazionali WorldSkills Italy
(Bolzano 2014 – 2016 – 2018 – 2020)

3 campionati europei EuroSkills
(Francia 2014 – Svezia 2016 – Ungheria 2018)

1 campionato mondiale WorldSkills International
(Russia 2019)

road-to-glory