Cloud computing

Il cloud computing è diventato parte fondamentale delle strategie aziendali di transizione digitale dal momento in cui le imprese hanno cominciato a trasferire le loro attività informatiche da supporti fisici (archiviazione dati e server “on site”) a un ambiente virtuale.

L’utilizzo delle infrastrutture cloud risulta inoltre fondamentale per comunicare, dialogare ed interagire con dispositivi IoT “Internet of Things”: una rete di oggetti dotati di tecnologie di identificazione, collegati fra di loro, in grado di comunicare sia reciprocamente sia verso punti nodali del sistema, ma soprattutto in grado di costituire un enorme network di cose dove ognuna di esse è rintracciabile per nome e in riferimento alla posizione.” (Treccani) , grazie all’utilizzo dei Big Data.
L’utilizzo delle infrastrutture cloud risulta inoltre fondamentale per comunicare, dialogare ed interagire con dispositivi IoT “Internet of Things”: una rete di oggetti dotati di tecnologie di identificazione, collegati fra di loro, in grado di comunicare sia reciprocamente sia verso punti nodali del sistema, ma soprattutto in grado di costituire un enorme network di cose dove ognuna di esse è rintracciabile per nome e in riferimento alla posizione.” (Treccani) , grazie all’utilizzo dei Big Data.
worldskills-cloud-computing

Descrizione mestiere

Le competenze da acquisire sono molteplici.

Bisogna infatti conoscere e implementare le diverse architetture software sulla base degli scenari da affrontare.

È necessario amministrare grandi quantitativi di dati e gestire le fasi di analisi, creazione, gestione e monitoraggio dei servizi cloud sulle diverse piattaforme disponibili.

Questa professione comprende la progettazione e la realizzazione di infrastrutture informatiche in ambienti cloud pubblici e include numerose figure: sistemisti informatici, amministratori di database, amministratori di rete, sistemisti, programmatori, sviluppatori e molti altri ruoli dall’alto “coefficiente tecnologico”. Gli specialisti cloud lavorano di solito in aziende specializzate nel settore informatico, oppure in grandi imprese con importanti infrastrutture.
Chi svolge questo mestiere collabora con analisti e personale dei servizi assistenza clienti per definire le tappe intermedie dei progetti, analizzando i punti deboli e consigliando migliorie ai sistemi esistenti. Gli specialisti del cloud computing devono possedere esperienza lavorativa con le componenti delle architetture di sistema, come reti e software. Oltre ad avere grandi capacità tecniche, devono avere un’eccellente propensione alla collaborazione, così come una forte capacità di ragionamento analitico.

Competenze richieste

Skills Cloud computing

Il cloud computing ha assunto un ruolo chiave nella strategia di trasformazione digitale delle aziende. Dal momento in cui l’ambiente cloud ha cominciato a dominare il panorama delle imprese, la domanda di figure professionali per questo settore è fortemente aumentata. Quegli specialisti e specialiste capaci di gestire ambienti multi-cloud – pubblici, privati o ibridi, provenienti da più fornitori – risulteranno i meglio posizionati in un mercato del lavoro in continua evoluzione.   Il mercato del cloud computing in Italia nel 2016 è cresciuto del 21,5%, superando la cifra di 1,8 miliardi di euro.  

Specifiche tecniche WorldSkills

Le WorldSkills Standards Specifications (WSSS) sono un punto di riferimento mondiale perché rappresentano il catalogo di conoscenze, competenze e best practice internazionali relativo a professioni specifiche. Scarica la documentazione tecnica per il mestiere di professionista del cloud.

ISTITUTI PIEMONTESI
PER LA FORMAZIONE DI
PROFESSIONISTI DEL CLOUD